Quando la cura dentale diventa un problema: analisi di un caso di responsabilità

Nel panorama odontoiatrico, la responsabilità professionale assume un ruolo cruciale, incidendo direttamente sulla qualità delle cure e sulla sicurezza dei pazienti. Attraverso l’analisi di un caso emblematico di responsabilità odontoiatrica, affrontato dallo Studio Legale Forestieri, esploreremo le dinamiche che regolano la negligenza professionale in ambito odontoiatrico, evindeziando l’approccio utilizzato per garantire giustizia al paziente danneggiato.

La vicenda in breve

Dopo aver subito un trattamento dentale presso uno Studio dentistico di Milano, la Signora Rossi (nome di fantasia per evidenti ragioni di privacy della cliente) ha lamentato diversi disturbi, tra cui ipoestesia e sensazione di bruciatura al labbro inferiore destro, difficoltà nell’alimentazione e nell’articolazione delle parole, nonché disagio estetico e sociale. Ulteriori esami hanno rivelato una lesione al nervo alveolare inferiore destro e criticità nella riabilitazione protesica e nella gestione documentale del trattamento, inclusa la mancata acquisizione del consenso informato.

A seguito di queste scoperte, la Signora Rossi ha dovuto sottoporsi a nuovi trattamenti odontoiatrici per affrontare le complicazioni sorte.

Si è quindi rivolta allo Studio Legale Forestieri, presentando la documentazione medica raccolta. Quest’ultima ha messo in luce varie responsabilità professionali attribuibili al medico che l’aveva trattata, evidenziando negligenze nella pianificazione, programmazione, gestione e esecuzione delle terapie, oltre a carenze nella comunicazione dei rischi e delle potenziali complicazioni legate al trattamento.

In conseguenza di questi inadempimenti, venivano accertati in capo alla Signora Rossi danni patrimoniali, morali e biologici, per i quali lo Studio Legale Forestieri richiedeva un adeguato risarcimento ai soggetti ritenuti responsabili.

Grazie all’intervento dello Studio Legale Forestieri, che ha operato in stretta collaborazione con esperti odontoiatri forensi, è stato possibile non solo identificare con precisione le responsabilità ma anche quantificare i danni subiti dalla Signora Rossi, avanzando richieste di risarcimento mirate e fondate. L’approccio multidisciplinare adottato ha garantito una valutazione accurata del caso, permettendo di ottenere un risarcimento che riconoscesse appieno il disagio e il danno subiti.

Il Valore del Risarcimento

Attraverso un’attenta strategia legale e la profonda conoscenza in materia di responsabilità medica, lo Studio Legale Forestieri ha ottenuto un risarcimento significativo per la Signora Rossi. Questo risultato non solo riflette la giusta valutazione del danno biologico subito ma include anche un’importante componente patrimoniale, dal momento che la paziente aveva documentato esborsi per cure “riparative” e spese medico per oltre 15.000 euro.

Specificatamente, è stata accordata una somma complessiva pari a €.  30.000,00.

Considerazioni finali

L’accordo raggiunto sottolinea l’impegno dello Studio Legale Forestieri nel garantire che ogni aspetto del danno subito  sia adeguatamente compensato, offrendo una soluzione olistica che abbraccia sia le necessità fisiche che quelle economiche derivanti dall’esperienza vissuta.

Inoltre, nel caso in commento è da sottolineare l’importanza della sinergia tra competenze legali e mediche in casi di malpractice odontoiatrica adimostrazione di come un supporto giuridico qualificato e attento possa fare la differenza nel garantire giustizia e compensazione adeguata per le vittime di negligenza professionale.

Per dimostrare il nostro impegno nel garantire esiti favorevoli ai nostri clienti, condividiamo un esempio del processo adottato in questo caso, includendo una versione anonimizzata dell’atto di quietanza e transazione. Ciò evidenzia la nostra trasparenza e rispetto per la privacy e le norme sulla protezione dei dati.

Se hai bisogno di assistenza legale per un caso di responsabilità odontoiatrica, siamo qui per aiutarti.

Richiedi assistenza
Condividi l'articolo: