Risarcimento danni da epatite C: la vicenda

La vicenda legale della signora B. per il risarcimento danni da epatite C ha origine dalle conseguenze emerse a seguite delle trasfusioni di sangue infetto presso un Ospedale Comasco nel lontano 1980. Durante la sua prima gravidanza, infatti, la signora venne ricoverata a causa di una minaccia di parto prematuro e sottoposta a due trasfusioni di sangue. Successivamente, durante il parto, ricevette altre cinque unità di sangue a causa di perdite ematiche.

Nonostante il buon decorso iniziale, negli anni successivi la signora iniziò a manifestare segni di malattia, tra cui macchie cutanee e alterazioni delle transaminasi. Nel 2010, le venne diagnosticata epatite cronica HCV correlata, genotipo 1b (epatite C). Nonostante vari tentativi di terapia, la malattia progredì fino a causare cirrosi epatica.

La Signora, fortunatamente è viva, la malattia è regredita, ma decideva  di intraprendere un’azione legale nei confronti dell’Ospedale per il risarcimento dei danni subiti.

La Determinazione della Signora B e del suo Team Legale

Nonostante le sfide incontrate lungo il cammino, la signora B.  e il suo team legale, guidato dall’ Avvocato Angelo Forestieri, hanno continuato a lottare con determinazione per ottenere il riconoscimento dei danni subiti e un adeguato risarcimento per danni da epatite C. Hanno esplorato tutte le vie legali disponibili e hanno perseverato nonostante le sfide incontrate lungo il percorso.

La Svolta: L’Accordo Transattivo

Finalmente, dopo una lunga e articolata attività legale, sfociata in un contenzioso giudiziario complesso, la signora B. e l’Ospedale convenuto hanno raggiunto un accordo transattivo. Questo accordo, stipulato con il supporto dell’Avvocato Forestieri, ha garantito alla signora B. un risarcimento omnicomprensivo di € 55.000,00. Grazie alla determinazione e alla perseveranza della signora B. e del suo team legale, è stata finalmente raggiunta una soluzione che ha portato giustizia e compensazione per i gravi danni subiti a causa delle trasfusioni di sangue infetto.

Risarcimento danni epatite C: Brevi Riflessioni conclusive

Nel contesto di una lunga e complessa battaglia legale, è lieto poter annunciare un importante successo per la nostra assistita. Questo accordo pone fine alla controversia pendente e garantisce alla nostra assistita il risarcimento necessario per i danni subiti. Entrambe le parti hanno accettato di non avanzare ulteriori pretese future riguardo ai fatti in questione

Questa transazione rappresenta un’importante vittoria per la nostra Signora B. e dimostra ancora una volta la nostra dedizione nel garantire giustizia e risarcimento per i nostri assistiti. Continueremo a impegnarci con la stessa professionalità e competenza per ottenere i migliori risultati per tutti i nostri assistiti.

Per maggiori dettagli su questo caso risolto, scarica il testo della transazione che trovi cliccando il pulsante qui sotto:

Se desideri consulenza o assistenza per un caso simile, non esitare a contattare professionisti qualificati per ottenere il giusto risarcimento danni epatite C:

Contattaci
Condividi l'articolo: